Ingredienti:

Pancia di maiale,
Finocchi,
Aglio,
Semi di Finocchio,
Anice stellato,
Cardamomo,
Alloro,
Senape,
Olio di oliva,
Brodo e vino Bianco,
Fette di Pan Carrè.

Ricetta:

Si comincia da una carne poco nobile e molto poco considerata, per realizzare un'incredibile piatto.

Pancia di maiale arrosto con finocchio

Incidere la pelle della carne in diagonale (segni lunghi e visibili), prima in una direzione poi nell’ altra per ottenere alla fine tanti piccoli rombi.

Spalmate con le mani la superficie con sale e pepe in modo omogeneo. A questo riguardo consigliamo un trinciante o un bel santoku forgiato.

I coltelli a lama stampati non sono sufficientemente forti o comunque è richiesta una fatica maggiore.

Scaldate una teglia, tagliate il finocchio, tagliate 3 spicchi d'aglio, mette tutto nella teglia con l'olio d'oliva. Aggiungete una spruzzata di semi di finocchio insieme all'anice stellato, foglie di alloro.

Successivamente con la pelle rivolta verso il basso adagiate il maiale nella teglia spingendo per farle prendere il sapore. Aggiungere il vino bianco in abbondanza. Portate ad ebollizione e fare cuocere qualche istante.

Versare il brodo, appena sotto il livello della pelle. Riportate ad ebollizione. Infornate a 180 gradi  per 2 ore e mezza.

Assorbire il grasso in eccesso con l'aiuto di una fetta di pan carré (da utilizzare per il pan carrè fritto)

Aggiungere un cucchiaino di senape e girare. Qualche minuto di cottura e l'intingolo è pronto.

Usare coltello seghettato per la pancia di maiale è l'ideale perchè avendo la crosticina croccante in superficie non rischiamo di rovinare il filo cosa che accadrebbe con un coltello a lama liscia, che per quanto sia di qualità, potrebbe rovinarsi.

Buon appetito e buon divertimento.